Glenn Miller

Alton Glenn Miller (1904 – 1944)

A metà degli anni trenta, in piena “Swing Age”, un nuovo modo di fare musica caratterizza molte orchestre di successo. Benny Goodman, Count Basie, Woody Herman, Tommy Dorsey godono di grande popolarità;
Glenn Miller, trombonista e arrangiatore che aveva suonato con Goodman e Dorsey, decide nel 1937 di fondare una propria orchestra swing. Questa prima band fallisce miseramente. Nel 1938 una nuova formazione, la Glenn Miller Orchestra, immediatamente si impone con successo al grande pubblico e ben presto diventa l’orchestra più famosa negli Stati Uniti. Nel 1941 “Chattanooga Choo Choo” in soli tre mesi vende più di un milione di copie e la RCA Victor premia Glenn Miller con il primo disco d’oro della storia.
Il fascino della sua musica, dolcemente nostalgico, è dovuto a un insieme ben equilibrato di elementi: ritmi dolci e fluidi, brani semplici, una tessitura orchestrale mai noiosa grazie a intrecci e alternanze dinamiche, un impasto sonoro particolare generato dalla mescolanza tra sassofoni, clarinetto, trombe e tromboni.
Indimenticabili, oltre al già nominato “Chattanooga Choo Choo”, sono “In the Mood” e “Moonlight Serenade”.
Nel mese di settembre del 1942 Glenn Miller scioglie l’orchestra  e si arruola nell’aviazione. Fonda l’Army Air Force Band e suona per i soldati in Europa, ma per poco: il 15 dicembre 1944 l’aereo diretto a Parigi liberata, mentre sorvola la Manica, è abbattuto probabilmente da “fuoco amico”.
Nel 1954 esce nelle sale cinematografiche “The Glenn Miller Story”: James Stewart è Glenn Miller, Louis Armstrong e Gene Krupa interpretano loro stessi, la regia è di Anthony Mann.

In The Mood

Moonlight Serenade

Chattanooga Choo Choo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...