Francisco Guerrero

Francisco Guerrero (1528 – 1599)

Francisco Guerrero, con Cristóbal de Morales e Tomás Luis de Victoria, è tra le figure di maggior rilievo della polifonia sacra spagnola.
Guerrero, maestro di cappella a Jaén e Siviglia, inizia a pubblicare le sue composizioni nel 1550 e, rapidamente, le Messe, i Mottetti gli procurano una notevole reputazione. Compositore prolifico, al contempo imponente e conciso,  adotta un linguaggio complesso e fortemente espressivo, ma di grande coerenza e unità di stile, che non teme il raffronto con i suoi contemporanei internazionali. Guerrero vive per la maggior parte a Siviglia, eccetto due  brevi viaggi in Italia, dove pubblica alcune composizione, ed un avventuroso viaggio in Terra Santa, nel 1589, durante il quale viene catturato dai pirati.
I suoi testi sono scritti in spagnolo e in latino e nel “Vesperarum Liber”, Roma 1584, tiene a precisare che le opere di carattere sacro non sono scritte “per accarezzare le orecchie delle persone pie con il canto, ma per eccitare la loro anima alla contemplazione”.
La sua produzione è essenzialmente vocale e sacra, anche se non mancano pagine strumentali; nelle “Canzoni e villanelle spirituali”, del 1589, l’approccio alla canzone profana lascia trasparire una spiritualità viva e serena.

Surge propera amica mea
Ensemble Stile Antico

Ave Maria a 8 voci

Ave Virgo Sanctissima
The Rose Ensemble

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...