Giovanni Legrenzi

Giovanni Legrenzi (1626 ? – 1690)

Giovanni Legrenzi, organista e compositore di origini bergamasche, riveste un ruolo di primo piano nel panorama musicale veneziano del tardo XVII° secolo; sotto la sua direzione, l’orchestra della Cappella di San Marco conosce momenti di grande splendore affermandosi in tutta l’Italia settentrionale.
Dopo i primi studi a Clusone, sua città natale, trova occupazione come organista a Bergamo; nel 1656 si trasferisce a Ferrara con l’incarico di maestro di cappella dell’Accademia dello Spirito Santo. Nel 1681 è nominato assistente maestro di cappella a San Marco a Venezia, poi promosso maestro di cappella nel 1685. Tomaso Albinoni potrebbe essere stato fra i suoi allievi.
Con “Il Cuor umano all’incanto”, Giovanni Legrenzi si afferma come uno dei principali autori di oratori musicali nell’area veneziana. I suoi lavori comprendono mottetti, opere, musica sacra e strumentale; per l’uso del contrappunto, la progettazione tematica e la struttura formale, le sue opere segnano il profilo del tardo stile barocco cui altri autori, e Vivaldi in particolare, faranno riferimento.

Sonata “La Manina”
Ensemble Parnassi Musici

“Non c’è che dire, la voglio così”
Chicago Early Music Consort

Sonata sesta a quatro viole da gamba
Adagio assai – (Allegro) – Adagio – Allegro – Adagio.
Ricercar Consort, Philippe Pierlot

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...