Johannes Tinctoris

Johannes Tinctoris (1435? – 1511)

Di origine fiamminga, Johannes Tinctoris, compositore e trattatista autorevole, costituisce un saldo punto di riferimento sugli studi dell’armonia nel periodo rinascimentale.
I suoi trattati sulla notazione, sulla tecnica contrappuntistica, già popolari e influenti ai suoi tempi, oggi sono importanti per le informazioni che forniscono sull’arte della composizione e sui metodi di educazione musicale nel tardo XV° secolo.
Jehan le Taintenier, latinizzato in Johannes Tinctoris, completa la sua formazione all’università di Orléans, probabilmente studiando anche con Guillaume Dufay; nei suoi scritti si definisce dottore di diritto canonico e civile (“in legibus licenciato”), musico e matematico. Per qualche tempo dirige il coro dei bambini della Cattedrale di Chartres e del Duomo di Cambrai, poi, nel 1472, si trasferisce a Napoli, presso la corte del re Ferdinando I d’Aragona, incaricato di molteplici funzioni. Qui presta servizio per quasi un ventennio come cantore, compositore, suonatore di ribeca e viola da gamba, nonché precettore e consulente legale; tra i suoi incarichi figura anche quello di maestro di musica della principessa Beatrice, futura regina d’Ungheria.
Il periodo trascorso da Tinctoris alla Corte Aragonese è abbastanza documentato; invece, dopo un viaggio compiuto nel Nord Europa per reclutare cantanti per la cappella napoletana, le sue tracce sono molto labili, infatti non è certo se al termine della missione sia ritornato a Napoli.
Della sua vasta produzione inerente la pratica e la teoria musicale, sono da evidenziare: il “Diffinitorium musice”, dedicato alla principessa Beatrice, che costituisce il primo dizionario dei termini musicali; tre libri sul contrappunto e alcuni scritti sulle modalità e sulle proporzioni. Come compositore, Tinctoris ha lasciato non molte pagine, per lo più di musica sacra, il cui stile è affine a quello dei contemporanei Ockeghem e Busnois. La Messa “L’homme armé”, scritta presumibilmente intorno al 1480, è, a parere degli studiosi, la sua composizione più interessante.

Beatissima Beatrix
Ensemble Voces Aequales

Missa l’Homme Armé – Gloria

Missa Sine Nomine – Credo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...