Jesús Guridi

Jesús Guridi (1886 – 1961)

Jesús Guridi, nato a Vitoria (Paesi Baschi) e cresciuto in ambiente favorevolissimo alla sua formazione, violinista il padre, pianista la madre, si caratterizza per lo stile delle sue composizioni, nelle quali è evidente l’influenza del folklore basco.

Giovanissimo, sin dal gennaio 1901 partecipa alle attività musicali della Filarmonica di Bilbao. Qualche anno più tardi, 1904, completa la sua formazione a Parigi, alla Schola Cantorum, dove studia organo con Abel Decaux, composizione con Auguste Sérieyx e contrappunto con Vincent d’Indy. Nel 1912 gli viene affidata la Società Corale di Bilbao poi, dal 1942, insegna al Conservatorio di Madrid di cui diviene il direttore.

La musica di Guridi, influenzata fortemente da Wagner e dai musicisti del tardo romanticismo, trova ispirazione nelle radici del folklore basco. I suoi lavori comprendono musica da camera, qualche sinfonia, composizioni vocali, brani religiosi per organo, opere e operette. Tra di essi ricordiamo: Un’avventura di Don Chisciotte (1916), Amaya (1920), Il villaggio (1926), Dieci melodie Basche (1940), Omaggio a Walt Disney (1956).

Viejo Zortzico (danza basca in 5/4)
Emanuela Degli Esposti, arpa

Variazioni sopra un tema basco
Montserrat Torrent, organo

Eusko Irudiak, Cantata per coro e orchestra
Orchestra Sinfonica di Euskadi, dir. Miguel Ángel Gómez Martínez
Coro: Orfeón Donostiarra
I. Moderato Tranquillo (0:00)
II. Vivace (5:44)
III. Espatadantza – Zortziko – Txankarrankoa (10:38)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...