Mendelssohn – Variations sérieuses

Felix Mendelssohn-Bartholdy – Variations sérieuses, Op. 54.

Le Variations sérieuses, capolavoro pianistico di Felix Mendelssohn, costituiscono il suo contributo alla raccolta “Dix morceaux brillants”, che con gli apporti di altri musicisti tra cui Chopin, Czerny, Liszt, viene pubblicata nel 1842 dall’editore Pietro Mecchetti allo scopo di finanziare la costruzione, a Bonn, di un monumento in onore di Beethoven.

Il brano è formato da 17 brevissime variazioni su un tema in Re minore; lo stile severo riconduce alla letteratura clavicembalistica barocca, con sicuri richiami alla Ciaccona di Bach.
Il discorso musicale scorre senza interruzione; una breve pausa alla quattordicesima variazione. Il ritmo intenso e incalzante si alterna a momenti di alto lirismo e grande emotività, in un disegno poetico vibrante e ricco di idee musicali.

Dopo il grandissimo successo ottenuto sin dalla prima esecuzione, le Variazioni entrano nel repertorio di Liszt, in quello di Clara Schumann, e ancora oggi, per tutti i grandi concertisti, rappresentano la difficile sfida alla quale non è possibile sottrarsi.

Regina Chernychko, pianoforte

Annunci

2 pensieri riguardo “Mendelssohn – Variations sérieuses

  1. Belle queste variazioni, non le conoscevo e ti sono grato per aver scritto questo post :-) Mendelssohn era un grande anche nell’arte delle variazioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...