Johann Kuhnau

Johann Kuhnau (1660 – 1722)

Organista, teorico, e maestro di cappella, predecessore di J. S. Bach alla Tomaskirche di Lipsia, Johann Kuhnau viene ricordato tra i maggiori compositori della Germania del Seicento; è il fondatore del Collegium Musicum, è uno dei primi ad usare la sonata in tre tempi ed è l’autore di una raccolta di sei sonate per clavicembalo, “Musicalische Vorstellung einiger Biblischer Historien”, che costituisce il primo esempio di musica a programma.

Johann Kuhnau proviene da una famiglia luterana; a nove anni viene ammesso alla Kreuzschule di Dresda, fa parte del coro e studia con Vincenzo Albrici. Nel 1682 si trasferisce a Lipsia dove, nel 1684, assume l’incarico di organista titolare presso la chiesa di San Tommaso. Nel 1688 fonda il Collegium Musicum e, nel 1700, è nominato direttore musicale dell’università e delle due principali chiese della città. Tra i suoi allievi figurano Johann David Heinichen e Christoph Graupner.
Nella musica religiosa di Kuhnau, è il Magnificat che si impone come lavoro più importante e va ricordato perchè  la sua esecuzione richiede un organico consistente,  non comune all’epoca della sua composizione.
Per quanto riguarda la musica strumentale, oltre a rilevare l’importanza della raccolta “Frische Klavier-Fruechte” che, per la prima volta, contiene composizioni in tre movimenti, sono da porre in assoluto rilievo le sei sonate, raccolte con il titolo “Musicalische Vorstellung einiger Biblischer Historien” (Rappresentazione musicale di alcune storie bibliche). Primo esempio di musica a programma, da molti considerate il suo capolavoro, le Sonate Bibliche evocano amori, battaglie e drammi dell’Antico Testamento; il testo descrittivo che precede ogni sonata, scritto in una strana mescolanza tra lingua latina, francese e tedesca, comprende anche alcune considerazioni personali dell’autore.
(Per dettagli sulle Sonate Bibliche leggi questa pagina su Wikipedia)

La disputa tra Davide e Golia (Sonate Bibliche, n. 1)
Eberhard Kraus, clavicembalo
Parte I

Parte II

Magnificat in do magg.
Amsterdam Baroque Orchestra & Choir
Deborah York, soprano
Bogna Bartosz, contralto
Jörg Dürmüller, tenore
Klaus Mertens, baritono
Ton Koopmann, direzione e organo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...