Giovanni Croce

Giovanni Croce (1557 – 1609)

Giovanni Croce, nativo di Chioggia e pertanto soprannominato Chiozzotto, è ricordato tra i principali esponenti della scuola veneziana del Cinquecento; sacerdote assegnato alla chiesa di Santa Maria Formosa, cantore e maestro di cappella in San Marco, si delinea come autore prolifico e attento contrappuntista.Allievo di Gioseffo Zarlino, da lui viene introdotto come contralto nella cappella di San Marco; qui assume anche l’incarico di direttore del coro dei fanciulli e, nel 1603, viene nominato maestro di cappella.
Compositore versatile, Giovanni Croce ottiene ottimi risultati sia nella musica sacra che in quella profana.
Come i Gabrieli, anche Croce pratica la policoralità. I suoi lavori costituiscono un forte impulso allo sviluppo del cosiddetto stile “concertante”, per coro, solisti e basso continuo strumentale, già evidente nel “Primo libro de madrigali a cinque voci”, del 1585. Il primo libro dei mottetti a otto voci, del 1594, propone composizioni nello stile antifonico, già sperimentato da Giovanni Gabrieli, in cui la linea vocale si sviluppa tra due gruppi di voci. Il “Quarto libro de madrigali a cinque e sei voci”, del 1607, si caratterizza per il ricorso frequente alla omofonia ed alla ripetizione, la tessitura contrappuntistica è ormai lontana dal rigore di Palestrina.
In ambito profano, particolare fortuna incontrano i suoi madrigali drammatici d’intonazione giocosa; questi hanno la caratteristica di seguire un comune motivo letterario. A noi sono pervenute due di queste opere, entrambe con il testo in dialetto veneto; la prima, del 1590, intitolata “Mascarate piacevoli et ridicolose, per il carnevale”, comprende canzonette a più voci incentrate sulla vita popolare veneziana, la seconda, del 1595, dal titolo “Triaca musicale”, attribuisce alla musica il potere di sanare i mali dello spirito come, appunto, lo strano intruglio chiamato Triaca aveva il potere, secondo le credenze popolari, di vincere ogni malattia.

Cantate Domino
Musica Sacra Choir, dir. Chris Paraskevopoulos

Percussit Saul
Voces Suaves
Concerto Scirocco

Buccinate in neomenia tuba (da Mottetti a otto voci – 1607)
Conjunto Musica Prohibita – b.c.: Mariano Irschick, Manuel Aducci, Pablo Stofblat

Annunci

Un pensiero riguardo “Giovanni Croce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...