Giovanni Porta

Giovanni Porta (1675 – 1755)

Musicista veneziano, tra i più noti ai suoi tempi, Giovanni Porta si caratterizza come uno dei più importanti compositori d’opera dei primi anni del XVIII secolo; attivo a Venezia, Roma e Londra, trascorre gli ultimi anni di vita a Monaco di Baviera, dove si era trasferito nel 1737.
Studia a Venezia con Francesco Gasparini, poi a Roma con Arcangelo Corelli; per qualche tempo tiene l’incarico di maestro di cappella presso la corte del cardinale Ottoboni poi, nel 1716, dopo una breve permanenza a Vicenza e Verona, ritorna a Venezia. La sua carriera di operista inzia con il dramma “La costanza combattuta in amore”, seguono numerosi altri lavori per i principali teatri italiani, anche in collaborazione con compositori quali Gasparini, Albinoni e Lalli, musicati quasi tutti su libretti di Zeno e Metastasio. Nel 1720, a Londra, si rappresenta “Numitore”, la sua opera più famosa. Dal 1726, e per quasi un decennio, mantiene l’incarico di maestro del Coro dell’Ospedale della Pietà, collaborando con Vivaldi, allora direttore del conservatorio veneziano, poi si trasferisce a Monaco per dirigere la cappella musicale di corte dell’elettore Carlo Alberto di Baviera, il futuro imperatore Carlo VII.

Di Giovanni Porta si conosce esclusivamente la musica vocale, una trentina di opere, di cui soltanto quattro ci sono pervenute complete: L’Agrippo, Farnace, Gianguir e Ifigenia in Aulide, e altri brani soprattutto oratori e cantate sacre e profane. Il suo stile segue le linee veneziane dei primi decenni del Settecento, è quindi caratterizzato da passaggi veloci, da arpeggi, da ampi intervalli melodici, e con il “tutti” all’unisono.

“Madre diletta abbracciami” (Ifigenia in Aulide)
Joyce DiDonato, Alan Curtis, Il Complesso Barocco

“Mormorando quelle fronde” (Costanza combattuta in amore)
Max Emanuel Cencic, controtenore

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...