Giuseppe Porsile

Giuseppe Porsile (1680 – 1750)

Apprezzato compositore e maestro di canto, Giuseppe Porsile (anche Borsilli, Borsile o Persile) dedica la sua carriera al servizio degli Asburgo, prima a Barcellona, poi alla corte imperiale di Vienna. Forse non suonava il liuto, ma numerosi suoi manoscritti riportano diverse intavolature per questo strumento solista, probabilmente destinate a supportare la sua funzione d’insegnante.
Alquanto confuse e contraddittorie sono le notizie inerenti i suoi primi anni di attività. Giuseppe Porsile studia al Conservatorio dei Poveri di Napoli, sua città natale; ben presto il suo evidente talento musicale gli consente di ottenere la nomina a vice-maestro di cappella presso la corte spagnola. Nel 1695 si reca a Barcellona, chiamato da Carlo II d’Asburgo per organizzare la cappella musicale; ritorna a Napoli e nel 1707 fa rappresentare “Il ritorno d’Ulisse in patria”, l’unica sua opera eseguita nella città natale. Nel 1708 Porsile è nuovamente a Barcellona al servizio di Carlo III d’Asburgo; lo segue a Vienna nel 1713 quando, col nome di Carlo VI, è imperatore del Sacro Romano Impero. L’imperatrice Amalia Guglielmina lo nomina suo maestro personale; nel 1720, Giuseppe Porsile diventa compositore di corte e, insieme a Johann Joseph Fux e Antonio Caldara, è il principale responsabile delle attività musicali della corte viennese; qui trascorre il resto della sua esistenza.
Giuseppe Porsile lascia una ventina di opere per il teatro, tredici oratori, e altre composizioni vocali, Arie e Cantate. La maggior parte dei suoi lavori sono stati eseguiti a Vienna, tuttavia la sua popolarità doveva andare ben oltre i confini della capitale austriaca considerato che copie di molte sue cantate sono conservate in varie città d’Europa.

Ouverture in re magg. (Alceste)
Marta Almajano, soprano
El Concierto Español
Emilio Moreno, violino e direzione

“La bella ragione” (Aria)
Orpheon Consort

Cantata sopra l’Arcicalascione
Ensemble Accordone, Marco Beasley

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...