Johann Valentin Rathgeber

Johann Valentin Rathgeber (1682 – 1750)

Monaco, compositore e organista tedesco, contemporaneo di Johann Sebastian Bach, Johann Valentin Rathgeber mostra chiaramente di preferire una musica semplice e melodiosa alle costruzioni elaborate del barocco. Già nella prefazione all’Opera I Rathgeber dichiara che il suo lavoro compositivo volge alla ricerca della “Facilitas“, della “Brevitas” e della “Suavitas“, rivelandosi, in sostanza, anticipatore di quel “nuovo gusto” che si affermerà nella seconda metà del XVIII secolo: lo stile galante.
Johann Rathgeber nasce a Oberelsbach, in Baviera; da suo padre, organista, riceve una prima formazione musicale. Nel 1701 inizia a studiare teologia a Würzburg e nel 1707 entra come novizio nel monastero benedettino di Banz, dove esercita le funzioni di maestro del coro, organista e predicatore. Nel 1711 viene ordinato sacerdote.
Nel 1721 Johann Jakob Lotter, famoso editore di Augusta, stampa la sua prima raccolta musicale, “Octava musica clavium octo musicarum, Op. I”, comprendente otto Messe, e due Requiem in appendice, scritte per 4 voci, archi e basso continuo; con il titolo “Chelys Sonora, Op. VI”, nel 1728 vengono pubblicati 24 Concerti strumentali.
Tra il 1729 e il 1738 Rathgeber intraprende un itinerario di studio, forse non autorizzato dall’abate, che lo porta in varie città della Germania, della Svizzera e a Vienna; le sue composizioni di questo periodo sono dedicate principalmente ai diversi conventi che lo ospitano. Ritornato al monastero di Banz, trascorre qualche tempo in clausura prima di essere riammesso nelle precedenti mansioni ecclesiastiche.
Johann Rathgeber si denota come autore versatile ed estremamente prolifico; si conoscono oltre duecento sue opere, per la maggior parte musica sacra (Messe, Inni, Antifone …), non mancano tuttavia composizioni profane per tastiera e per voce. Molto conosciuti sono le 60 “Schlag-Arien”, pezzi melodici per strumenti a tastiera pubblicati in sei gruppi di 10 come “Musicalischer Zeit-Vertreib auf dem Clavier”; l’ultima parte è costituita da 10 Pastorelle per il tempo di Natale.

“Messe von Muri” (Opera XII, Messe rurali e cittadine)
Capella Murensis & Ensemble Arcimboldo
(Kyrie – Gloria 02:53 – Credo 10:47 – Sanctus 20:05 – Agnus Dei 26:09)

Concerto n. 6 in re min. per violino, archi e b.c.
Ensemble Musica Maxima, Poznań

60 Schlag-Arien: parte VI, Arie Pastorella 51-60
Thorsten Pirkl, organo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...