Johann Friedrich Reichardt

Johann Friedrich Reichardt (1752 – 1814)

Compositore, scrittore e critico musicale tedesco, Johann Friedrich Reichardt è conosciuto soprattutto per la sua cospicua produzione di Lieder, oltre 1500 sui testi di 125 poeti; circa 150 sono le sue impostazioni su poesie, ballate e racconti di Goethe, con il quale dal 1786 stringe una lunga e fruttuosa collaborazione. Oggi, tuttavia, la maggior parte delle sue opere è pressoché dimenticata.
Nato a Königsberg, allora capitale della Prussia orientale, Johann Friedrich Reichardt dimostra sin dall’infanzia un notevole talento musicale; da autodidatta e con l’aiuto del padre, suonatore di liuto, all’età di 10 anni è già un provetto violinista e cembalista, spesso si esibisce in concerti pubblici. Esortato da Immanuel Kant, tra il 1769 e il 1771, studia giurisprudenza e filosofia all’Università di Lipsia; poi, terminati gli studi, intraprende una lunga tournée nei principali centri musicali della Germania. Conosce i più importanti musicisti e poeti del tempo e propone anche sue composizioni. Di questo periodo sono l’opera “Hänschen und Gretchen” e la raccolta di canzoni “Vermischte Musicalien”.
Nel 1775 Reichardt viene nominato maestro di cappella alla corte di Federico II a Potsdam, incarico che mantiene fino al 1794, quando viene licenziato per le sue simpatie verso gli ideali della Rivoluzione francese, manifestate nelle “Lettere intime” (Vertrauten Briefe) del 1792.
Reichardt è sempre in attività e in continuo movimento tra Berlino, Amburgo, Lipsia e Parigi. Nel 1777 presenta ad Amburgo “Cefalo und Prokris”, melodramma che, accolto con scarso entusiasmo, lo induce a concentrarsi sulla scrittura di canzoni e sull’impostazione musicale di poesie di Goethe e Herder, per le quali diventerà famoso. Dal libretto di Goethe “Erwin und Elmire”, trae nel 1787 una commedia leggera ben accolta e applaudita a Berlino.
Ai primi dell’Ottocento, dopo qualche sporadica presenza a Vienna, Johann Reichardt si ritira a Giebichenstein dove trascorre gli ultimi anni della sua vita.

Miltons Morgengesang
(Libretto: Klopstock)

Trauerkantate auf den Tod Friedrich des Grossen
(Cantata funebre sulla morte di Federico il Grande)
Georgine Resick, soprano
Gabriele Schreckenbach, contralto
Horst Laubenthal, tenore
Harald Stamm, basso
RIAS Kammerchor
Rundfunk-Sinfonieorchester Berlin
Gerd Albrecht, direttore

Annunci

Un pensiero riguardo “Johann Friedrich Reichardt

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...