Mendelssohn: Concerto per pianoforte e orchestra n. 2

Felix Mendelssohn-Bartholdy: Concerto in re min. per pianoforte e orchestra, n. 2 Op. 40

Il Concerto numero 2 in re minore per pianoforte e orchestra, posteriore di 5 anni al più famoso Concerto in sol minore op. 25, è composto per il Festival di Birmingham del 1837 ed eseguito in anteprima dallo stesso Mendelssohn; al pubblico tedesco viene presentato il 19 Ottobre di quell’anno con esecuzione alla Gewandhaus Saal di Lipsia.
La stesura del brano impegna Mendelssohn per oltre sei mesi, cosa alquanto insolita in lui che spesso componeva in fretta. È probabile che le diverse “limature” siano dovute alla volontà di offrire al pubblico inglese una composizione accurata e di sicuro pregio; peraltro, secondo il parere di molti, questo concerto è un modesto contributo al repertorio pianistico. Mendelssohn, infatti, privilegia un discorso musicale brillante e continuo, non interrotto da esibizionismi di bravura; a tale riguardo, Robert Schumann scrive sulla “Neue Zeitschrift fur Musik”: “Questo concerto sicuramente offrirà poco ai virtuosi in cui mostrare la loro abilità mostruosa; Mendelssohn dà loro quasi nulla che non l’hanno già fatto centinaia di volte. Abbiamo spesso sentito le loro lamentele. E non ingiustamente!”.
Il concerto si snoda senza soluzione di continuità, articolato nei seguenti tre movimenti: Allegro appassionatoAdagio: Molto SostenutoFinale: Presto Scherzando.
L’apertura è affidata a un breve intervento orchestrale; subito il pianoforte fa il suo ingresso e crea col sostegno dei “tutti” un’atmosfera esuberante; è quasi una celebrazione della gioia di vivere.
La melodia del movimento lento, una delle ispirazioni più felici di Mendelssohn, è scorrevole, fluida, concepita come un Lied senza parole.
Il finale è un movimento semplice e accattivante che ricorda il moto perpetuo nello stile dei preludi di Bach; i suoi ritmi puntati esprimono grande vitalità e ottimismo.

Rudolf Serkin, pianoforte
Columbia Symphony Orchestra, dir. Eugene Ormandy

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...