Józef Elsner

Józef Elsner (1769 – 1854)

Compositore, insegnante e teorico musicale, Józef Antoni Franciszek Elsner è uno dei primi musicisti polacchi a inserire nelle sue opere elementi della musica popolare; ricordato tra i fondatori del Conservatorio di Varsavia, è conosciuto principalmente come insegnante del giovane Frédéric Chopin.
Nato a Grodków, nella Slesia, allora sotto il dominio prussiano, Józef Elsner mostra sin da piccolo spiccate attitudini musicali; dai genitori, di origine tedesca, riceve un’educazione germanica, soltanto all’età di vent’anni impara a parlare polacco. Dotato di una bella voce, Elsner fa parte del coro della Scuola presso il Convento domenicano di Breslavia, spesso di esibisce come solista; frequenta poi il Liceo San Matteo dei Gesuiti. In questi anni impara a suonare il violino e inizia a comporre; nel 1782, presso la chiesa di Sant’Adalberto, presenta il mottetto “Ave Maria gratiae plena” per due voci soliste con accompagnamento strumentale.
All’università di Breslavia inizia gli studi teologici, che presto abbandona per studiare Medicina recandosi a Vienna nel 1789; la florida e stuzzicante vita musicale della capitale austriaca determina la sua scelta definitiva per la musica. Nel 1791 si trasferisce a Brno, dove trova occupazione come violinista nell’orchestra del teatro; l’anno successivo assume l’incarico di secondo maestro e compositore presso il teatro dell’Opera tedesca a Leopoli, dove rimane fino al 1799. In questo periodo, sotto l’influenza dell’attore e drammaturgo suo amico Wojciech Bogusławski, Józef Elsner si appassiona alla cultura polacca; inizia così ad attingere a quella musica popolare dalla quale trae spunti e ispirazione per le sue composizioni sia vocali che strumentali. Nel 1798 fa il suo esordio in ambito operistico con “Le Amazzoni, o Herminia”, su libretto in lingua polacca di Bogusławskiel; nel 1799 si stabilisce a Varsavia dove fino al 1824 dirige il Teatro Nazionale, di cui arricchisce il repertorio anche con le proprie opere. Grande successo ottiene nel 1809 con “Leszek il bianco, o la strega dal Monte Calvo”. Tra il 1803 e il 1805 persevera nelle sue simpatie nazionaliste pubblicando per 24 numeri la rivista mensile “Selezione di bella musica e canzoni polacche”; scrive recensioni e articoli per alcune riviste e fino al 1819 collabora con l’Allgemeine Musikalische Zeitung di Lipsia. Elsner è uno dei fondatori della Scuola di Musica di Varsavia, che sotto la sua direzione diventa Istituto di Musica e Recitazione aggregato all’Università. Fra i tanti suoi allievi, il più celebre è Frédéric Chopin, così da lui definito nel 1827 quando frequentava la terza classe: “…dotato di capacità incredibili, un genio della musica di Varsavia”.
Durante la Rivolta Polacca del novembre 1830 Józef Elsner manifesta il suo sostegno fornendo la musica per una rappresentazione teatrale intitolata “L’insurrezione di una nazione”. La ribellione armata contro il dominio dell’Impero russo è presto domata e, sia l’Università, che il Conservatorio di Musica, vengono chiusi.
Negli ultimi anni di attività Elsner si dedica alla composizione e alla ricerca di musica popolare; scrive alcuni testi teorici, compila un catalogo dettagliato delle sue opere.
La sua produzione musicale spazia dal teatro alla musica sacra, dalla musica sinfonica a quella da camera. Nel 1991, dopo la caduta del regime comunista, torna alla luce il suo oratorio “La Passione di Nostro Signore Gesù Cristo”, oggi considerato il suo capolavoro.

Sultan Vampum – Ouverture
Opole Philharmonic Symphony Orchestra, dir. Bogusław Dawidow

Sinfonia in do magg. Op. 11
Mov.I: Adagio – Allegro 00:00
Mov.II: Andante 10:25
Mov.III: Menuetto. Allegro – Trio – da capo 17:21
Mov.IV: Rondo. Allegro moderato 20:56
Opole Philharmonic Symphony Orchestra, Bogusław Dawidow

Messa Solenne in do magg. (Incoronazione) Op. 51
Soprano: Sabina von Walther, Manuela Leonhartsberger
Contralto: Tanja Ariane Baumgartner
Tenore: Thomas Ebenstein, Kirlianit Cortes
Basso: Liudas Mikalauskas
Cracovia Festival Orchestra
Coro “Karol Szymanowski”
Direttore: Kaspar Zehnder

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...