Bach – Cantata “Gelobet sei der Herr, mein Gott” BWV 129

Bach – Cantata “Gelobet sei der Herr, mein Gott” BWV 129

Eseguita a Lipsia domenica 8 Giugno 1727, festa della SS. Trinità (o già il 16 giugno 1726), la cantata “Gelobet sei der Herr, mein Gott” BWV 129 (Lodato sia il Signore, mio Dio) fa parte di un piccolo gruppo di cantate i cui testi sono basati interamente su un corale preesistente; qui Bach utilizza, senza apporre alcuna modifica, un testo del 1665 scritto dal noto teologo tedesco Johannes Olearius.
La cantata, insolitamente senza recitativi, si articola in cinque movimenti, uno per ciascuna strofa dell’inno che esprime lode alla SS. Trinità: il primo versetto loda Dio, Creatore e Padre; il secondo loda il Figlio e Salvatore; il terzo, lo Spirito Santo; gli ultimi due cantano un tributo a Dio Uno e Trino.
La partitura è scritta per tre voci soliste: soprano, contralto e basso, coro in quattro parti, tre trombe, timpani, flauto traverso, due oboi, oboe d’amore, due violini, viola e basso continuo.

I movimento – Coro
(Tromba I-III, Timpani, Flauto traverso, Oboe I/II, Violino I/II, Viola, Continuo)
Grande fantasia corale festosamente decorata dalle trombe e dai timpani.
La prima strofa del corale inizia con un concerto di tutti gli strumenti; il canto fermo è affidato al soprano, le altre voci cantano a volte in imitazione, a volte in omofonia.

II movimento – Aria per basso
(Continuo)
La lode a Dio Salvatore è accompagnata soltanto dal basso continuo; probabilmente Bach vuole sottolineare l’umiltà di Cristo. La parola “Gelobet” (lodato) è impostata con espressivi melismi.

III movimento – Aria per soprano
(Flauto traverso, Violino solo, Continuo)
Atmosfera di pace, di gioia contenuta per lodare il Consolatore, la terza persona della Trinità; gli interventi strumentali ricordano l’effusione dello Spirito Santo a Pentecoste in lingue di fuoco, così come narrato dall’evangelista Luca negli Atti degli Apostoli.

IV movimento – Aria per contralto
(Oboe d’amore, Continuo)
Rilassante atmosfera pastorale dominata dall’ampia melodia affidata all’oboe obbligato.

V movimento – Corale
(Tromba I-III, Timpani, Flauto traverso, Oboe I/II, Violino I/II, Viola, Continuo)
Finale di festa con il coro in quattro parti sostenuto da tutti gli strumenti; a differenza del movimento iniziale, adesso le trombe hanno un ruolo tematico pieno.

Sebastian Hennig (Knabenchor Hannover), soprano
René Jacobs, alto
Max van Egmond, basso
Knabenchor Hannover, Heinz Hennig
Collegium Vocale Gent, Philippe Herreweghe
Leonhardt-Consort, Gustav Leonhardt
1. Coro: Gelobet sei der Herr, mein Gott, mein Licht
2. Aria (basso): Gelobet sei der Herr, mein Gott, mein Heil [04:41]
3. Aria (soprano): Gelobet sei der Herr, mein Gott, mein Trost [08:37]
4. Aria (alto): Gelobet sei der Herr, mein Gott, der ewig lebet [13:26]
5. Corale: Dem wir das Heilig itzt [18:24]

1. Coro
Gelobet sei der Herr,
Mein Gott, mein Licht, mein Leben,
Mein Schöpfer, der mir hat
Mein Leib und Seel gegeben,
Mein Vater, der mich schützt
Von Mutterleibe an,
Der alle Augenblick
Viel Guts an mir getan.
 
Lodato sia il Signore,
mio Dio, mia luce, mia vita,
mio Creatore, che mi ha dato
il corpo e l’anima,
Padre mio, che mi protegge
fin dal grembo materno,
che in ogni istante
mi ha fatto tanto bene.
2. Aria (basso)
Gelobet sei der Herr,
Mein Gott, mein Heil, mein Leben,
Des Vaters liebster Sohn,
Der sich für mich gegeben,
Der mich erlöset hat
Mit seinem teuren Blut,
Der mir im Glauben schenkt
Sich selbst, das höchste Gut.
 
Lodato sia il Signore,
mio Dio, mia salvezza, mia vita,
amatissimo Figlio del Padre,
che si e’ dato per me,
che mi ha redento
col Suo prezioso sangue,
che mi offre per mezzo della fede,
Se’ stesso, il Bene Supremo.
3. Aria (soprano)
Gelobet sei der Herr,
Mein Gott, mein Trost, mein Leben,
Des Vaters werter Geist,
Den mir der Sohn gegeben,
Der mir mein Herz erquickt,
Der mir gibt neue Kraft,
Der mir in aller Not
Rat, Trost und Hülfe schafft.
 
Lodato sia il Signore,
mio Dio, mia consolazione, mia vita,
prezioso Spirito del Padre,
che mi ha donato il Figlio,
che conforta il mio cuore,
che mi da’ nuova forza,
che per ogni bisogno
mi offre consiglio, consolazione e sostegno.
4. Aria (alto)
Gelobet sei der Herr,
Mein Gott, der ewig lebet,
Den alles lobet, was
In allen Lüften schwebet;
Gelobet sei der Herr,
Des Name heilig heißt,
Gott Vater, Gott der Sohn
Und Gott der Heilge Geist.
 
Lodato sia il Signore,
mio Dio, che vive in eterno,
che e’ lodato da ogni cosa,
che si libra nell’ aria;
Lodato sia il Signore,
il cui nome e’ detto Santo,
Dio Padre, Dio Figlio
e Dio Spirito Santo.
5. Corale
Dem wir das Heilig itzt
Mit Freuden lassen klingen
Und mit der Engel Schar
Das Heilig, Heilig singen,
Den herzlich lobt und preist
Die ganze Christenheit:
Gelobet sei mein Gott
In alle Ewigkeit!
 
Per Lui facciamo adesso risuonare
con gioia il Sanctus
e con le schiere angeliche
il Sanctus, il Sanctus cantiamo,
Lo loda e Lo glorifica col cuore
l’intera Cristianità:
Lodato sia il Signore
per tutta l’ eternità.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...