Andreas Jakob Romberg

Andreas Jakob Romberg (1767 – 1821)

Virtuoso di violino, la cui fama peraltro svanisce rapidamente dopo la sua morte, Andreas Jakob Romberg è una figura di rilievo negli ambienti musicali di Amburgo di fine Settecento.
Andreas Jakob Romberg e il suo coetaneo cugino Bernhard Romberg, violoncellista, sono gli esponenti più importanti di una conosciuta famiglia di musicisti di Münster.  Andreas Romberg riceve da suo padre, violinista e clarinettista, adeguata formazione musicale; sin dall’adolescenza i due cugini suonano insieme e con i loro genitori si spostano in varie città eseguendo concerti anche ad Amsterdam, a Francoforte e a Parigi. Nel 1790 Andreas e  Bernhard Romberg vengono assunti a Bonn nell’orchestra del principe vescovo Massimiliano Franz d’Austria; nel 1793 entrambi si trasferiscono ad Amburgo alle dipendenze del Teatro Tedesco. Qui le strade dei due Romberg si dividono; mentre Bernhard intraprende una lunga serie di concerti in tutta Europa,  Andreas si dedica principalmente alla composizione e all’organizzazione di manifestazioni musicali. Rimane ad Amburgo fino al 1815 poi si trasferisce a Gotha, in Turingia, per sostituire Louis Spohr alla direzione della cappella musicale del Duca di Sassonia.
Andreas Jakob Romberg, il cui stile mostra chiaramente l’influenza di Haydn e Mozart, è ricordato soprattutto per la musica da camera; suscita  interesse la sua versione per il teatro della poesia “Das Lied von der Glocke” (La canzone della campagna) di Friedrich Schiller.

Quintetto per flauto in mi min. Op. 41 n. 1
Vladislav Brunner, flauto
Viktor Simcisko, violino
Milan Telecky, viola I
Jan Cut, viola II
Juraj Alexander, violoncello
Mov.I: Allegro
Mov.II: Minuetto: Allegretto moderato (11:20)
Mov.III: Larghetto (16:47)
Mov.IV: Finale: Allegretto vivace (21:28)

Sonata per violino e pianoforte in si bem. magg. Op. 9 n.2
James Woodrow, violino
Alexander Woodrow, pianoforte

Das Lied von der Glocke, Op.25
Bass: Peter Lika, Meister
Soprano: Barbara Schlick
Alto: Mechtild Georg
Tenor: Frieder Lang
Bass: Klaus Mertens
Chorus Musicus Köln
Das Neue Orchester, dir. Christoph Spering

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...