Gaetano Brunetti

Gaetano Brunetti (1744 – 1798)

Gaetano Brunetti, importante compositore al servizio dei re di Spagna Carlo III e Carlo IV, viene completamente dimenticato dopo la morte malgrado il suo completo controllo della vita musicale a Palazzo Reale; ciò è causato  innanzitutto dalla dimensione strettamente privata della sua musica, scritta ed eseguita per i Reali di Spagna e raramente pubblicata mentre era in vita. Anche al giorno d’oggi le sue composizioni sono poco note al grande pubblico.
Nato a Fano, Gaetano Brunetti trascorre l’adolescenza a Livorno, dove sembra abbia studiato violino con Pietro Nardini; con la sua famiglia si trasferisce a Madrid nel 1760 e nel 1767 viene assunto come secondo violino presso la cappella reale.
Tutta la sua carriera si svolge presso la Corte di Spagna; violinista e compositore privato di Carlo III, è anche insegnante di violino per il Principe delle Asturie (il futuro Carlo IV). Dal 1779 è il responsabile dell’organizzazione degli spettacoli di corte. Con suo figlio Francisco al violoncello e Manuel Espinosa all’oboe e al clavicembalo, forma un trio da camera al servizio di Carlo IV; nel 1789 istituisce una piccola orchestra di dodici elementi destinataria delle sue composizioni. Carlo IV lo nomina direttore della biblioteca reale di Madrid.
Compositore prolifico, Gaetano Brunetti lascia circa 450 opere, tutte strumentali tranne una Messa, due pezzi sacri e due opere, composte in gioventù; si tratta di musica da camera, sonate, trii, quartetti, quintetti, e 39 sinfonie scritte per un organico di modeste dimensioni, la sua orchestra. I Quintetti dell’Opera 2, per archi e fagotto, denotano la presenza a corte di un valente strumentista.

Sinfonia n. 23 in fa magg. (per Carlo IV di Spagna)
1. Allegro
2. Larghetto amoroso
3. Quintetto: Allegro
4. Finale: Allegro
Orchestra Angelicum di Milano, dir. Newell Jenkins

Quintetto per archi e fagotto n. 2 Op.2
1. Allegro moderato
2. Minuetto – trio
3. Andantino
4. Finale presto
Paolo Carlini, fagotto
Quartetto Sandro Materassi

Annunci

Un pensiero riguardo “Gaetano Brunetti

  1. Questo è stato un eccellente autore e sinfonista prodigioso, molto lodato dai musicologi che si sono occupati di lui. Pare che la sua fortuna (avere un posto fisso che più fisso non si può) sia stata a posteriori la sua sventura, come viene spiegato all’inizio dell’articolo. Brunetti ha composto anche dei quartetti degni di nota:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...