José Pradas Gallén

José Pradas Gallén (1689 – 1757)

José Pradas Gallén, sacerdote, musicista spagnolo coevo di Johann Sebastian Bach, offre un significativo contributo allo sviluppo della musica vocale del Settecento iberico, e in particolare del Villancico; utilizza e pone in risalto stumenti come i primi violini, i flauti, gli oboi e i corni, importa dalla cantata italiana il Recitativo e l’Aria, inserisce movimenti di danza come il Minuetto.
Nato a Villahermosa del Rio, José Pradas Gallén è allievo di Joan Cabanilles presso la Cattedrale di Valencia, dove fa parte dei “pueri cantores” fino alla muta della voce. A marzo del 1707 è nominato accolito della Cattedrale; nel 1712 riceve l’ordinazione sacerdotale ed è anche assegnato come organista e maestro di cappella alla Basilica di San Giacomo di Algemesi. Nel 1717, con le stesse mansioni, passa alla Cattedrale di Santa Maria a Castelló de la Plana. Delle composizioni di questo periodo si ricordano in particolare due “Passioni”, un’opera sul Patriarca San Giuseppe e una su San Rocco. Nel 1727 scrive le sue ultime opere per la Cappella di Santa Maria: un “Miserere”, due villancicos per la festività del Santissimo Sacramento e uno per la festa di San Cristoforo.
Nel 1728 José Pradas assume la direzione della Cappella della Cattedrale di Valencia, che riorganizza aumentando il numero dei cantanti e conferendo maggiore efficacia alle parti strumentali. Compone Messe, mottetti, villancicos, cantate e un “Requiem”.
Dopo quasi trent’anni di ininterrotto servizio, per motivi di salute lascia la Cattedrale di Valencia; ritorna al suo borgo natio dove trascorre gli ultimi mesi di vita presso il romitorio di San Bartolomeo.
Di José Pradas Gallén rimangono più di 400 opere; buona parte sono custodite a Valencia, nella Cattedrale Metropolitana e nel Collegio Reale del Seminario del Corpus Christi, altre a Castelló del Plana e a Madrid, nella biblioteca Nazionale e in quella del Monastero dell’Escorial.

Convertimini ad me (da La tierra llora afligida)
Ensemble Harmonia del Parnàs

¡HOLA!, ¡HOLA!, AU
Capella de Ministrers, dir. Carles Magraner

Quae est ista
Jordi Domènech, controtenore
Estil Concertant, Hiro Kurosaki violino e direzione

El Gran Padre de Familias (estratto)
Coro della Cattedrale di Valencia

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...