Prokofiev – Sonata per due violini Op. 56

Sergej Prokofiev – Sonata in do magg. per due violini Op. 56

La Sonata per due violini in do maggiore di Sergej Prokofiev è l’esito di una commissione della Società “Le Triton”, associazione parigina sorta per favorire la produzione di nuova musica cameristica, per il concerto inaugurale del 16 dicembre 1932; l’esecuzione è a cura dei violinisti Robert Soetens e Samuel Dushkin. Peraltro questa esecuzione occidentale è preceduta dalla presentazione fatta a Mosca il 27 novembre, con il beneplacito di Prokofiev che stava per ritornare nell’Unione Sovietica dopo quindici anni,  nel concerto tenuto presso il Conservatorio di Mosca  dai due violinisti del Quartetto Beethoven, Dmitri Tsyganov e Vasily Shirinsky.
La sonata in do maggiore presenta meno dissonanze rispetto alla maggior parte delle opere precedenti, risultando più semplice e accessibile; temi chiari e cantabili si alternano ad armonie aspre e passaggi bitonali. La scelta non comune dei due violini senza accompagnamento di pianoforte concretizza il desiderio di sperimentare nuove sonorità, sia pure adottando l’antica forma quadripartita dei tempi di Corelli e di Bach; il brano infatti è strutturato in quattro movimenti alternati lento-veloce-lento-veloce secondo lo schema della sonata da chiesa del periodo barocco.

Andante cantabile
Inizia con un tema misterioso introdotto dal primo violino e poi ripreso dal secondo; i due strumenti si inseguono a vicenda come in un ricercare. Il movimento termina tranquillamente in forma sospensiva.

Allegro
In contrasto con il primo movimento, il tema brusco e spigoloso esprime urgenza ed energia, ancor più evidenziate dal colpo di corda iniziale che ritorna più volte.

Commodo (quasi allegretto)
È la sezione più lirica della sonata, l’atmosfera è intima, quasi malinconica. Sono presenti due temi strettamente legati in una struttura ternaria come una filastrocca.

Allegro con brio
Finale irrequieto dove si alternano un tema vigoroso, energico, e uno di forte intensità espressiva.

Nathalie Shaw, Suyeon Kang

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...