Christian Gottlob Neefe

Christian Gottlob Neefe (1748 – 1798)

Compositore tedesco, organista e maestro di cappella, Christian Gottlob Neefe è ricordato come il primo vero insegnante di musica di Ludwig van Beethoven, all’epoca undicenne.
Nato a Chemnitz, Christian Gottlob Neefe inizia a studiare di Legge all’Università di Lipsia; la sua formazione musicale è curata da Johann Adam Hiller e, sotto la sua guida, compone le sue prime opere comiche. Neefe sostituisce nel 1777 Hiller nella direzione di un gruppo musicale, poi viene assunto presso la Corte di Bonn come organista, didatta e maestro di cappella. Nel 1780, conosciuto il giovanissimo Beethoven e intuendone il grande talento, si offre come insegnante di pianoforte e composizione, lo introduce inoltre alle opere di Bach con particolare riguardo al “Clavicembalo ben temperato” e lo fa nominare assistente organista.
Neefe è quasi una figura paterna per Beethoven, che sempre lo ricorderà riconoscente. Neefe, scrivendo il 2 marzo 1787 sul “Magazin der Musik” di Cramer, profeticamente lo indica come il secondo Mozart. Il maestro, tuttavia, non saprà mai della straordinaria carriera che il suo giovane allievo intraprende a Vienna; gravemente ammalato Christian Neefe muore a Dessau all’età di 50 anni.
Di Neefe si ricordano alcuni Singspiel, “Adelheit von Veltheim” è il più noto, Lieder per voce e pianoforte, composizioni per tastiera.

Sonata n. 12 in la magg.
(Tempo giusto – Minuetto 02:59 – Alla Polacca 06:59)
Susan Kagan, pianoforte

Fantasia in fa min.
Fernando De Luca, clavicembalo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...