Wilhelm Bernhard Molique

Wilhelm Bernhard Molique (1802 – 1869)

Wilhelm Bernhard Molique, compositore e violinista tedesco molto apprezzato in vita, oggi è quasi del tutto sconosciuto.
Nato a Norimberga, figlio di un musicista, Wilhelm Bernhard Molique da ragazzo suona diversi strumenti prima di dedicarsi definitivamente al violino; per qualche tempo è allievo di Louis Spohr, poi completa la sua formazione a Monaco di Baviera sotto la guida di Pietro Rovelli, primo violino dell’orchestra di corte.
Nel 1820 Molique sostituisce Rovelli poi, dal 1822, inizia una lunga attività concertistica che lo porta nelle principali città d’Europa, riscuotendo sempre grande successo. Nel 1826 assume l’incarico di primo violino e direttore dell’orchestra reale di Stoccarda che mantiene fino al mese di maggio 1849, quando si trasferisce a Londra e all’intensa attività di violinista affianca quella d’insegnante presso la Royal Academy. Nel 1866 ritorna a Stoccarda, nell’antico quartiere di Kannstadt, dove trascorre l’ultimo periodo della sua vita.
Se Molique eccelle come virtuoso di violino, elogiato anche da Berlioz, è anche per merito della completa ed accurata formazione ricevuta; come compositore è invece autodidatta, i suoi modelli sono Beethoven, Mozart e Mendelssohn, e le sue composizioni ne mostrano l’influenza. L’opera di Wilhelm Bernhard Molique comprende una settantina di brani tra cui diversi concerti per violino e per altri strumenti, due Messe, l’oratorio “Abramo” e musica da camera. Si ricorda in particolare il Concerto per violoncello eseguito il 27 agosto 1860 a Baden-Baden, Léon Jacquard il solista, Hector Berlioz il direttore, accolto con successo dal pubblico e dalla critica.

Concerto per fisarmonica
Goran Kovačević, fisarmonica
Symphonieorchester Vorarlberg, dir. Nicolas Collon

Concerto per violino in re min. n. 3 Op. 10
(Allegro – Andante – Rondo: Vivace)
Anton Steck, violino (Giovanni Battista Guadagnini)
L’arpa festante, dir. Christoph Spering

Concertino per oboe e orchestra in sol min.
(Allegro vivace – Adagio – Allegro)
Heinz Holliger, oboe
Radio-Symphonie-Orchestre Frankfurt, dir. Eliahu Inbal

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...