Norbert Burgmüller

Norbert Burgmüller (1810 – 1836)

August Joseph Norbert Burgmüller, compositore scomparso prematuramente a soli 26 anni, senza dubbio appartiene ai protagonisti più interessanti dell’Ottocento musicale tedesco; le sue poche opere mettono in luce  un autore dotato di  creatività e grande attenzione formale ed espressiva.
Nato a Düsseldorf in una famiglia di musicisti, Norbert Burgmüller sin dall’infanzia impara a suonare il violino e il pianoforte; presto inizia anche a comporre. Forse è allievo di Joseph Kreutzer. Rimasto orfano di padre nel 1824, Burgmüller viene sostenuto dal conte Franz von Nesselrode-Ehreshoven che provvede alla sua educazione musicale facendolo studiare a Kassel con Louis Spohr e con Moritz Hauptmann. Lì vive fino al 1830 lavorando come assistente di Spohr e come pianista; il 14 gennaio 1830 si esegue un suo concerto per pianoforte.
Norbert Burgmüller ritorna a Düsseldorf profondamente depresso a causa del fallito fidanzamento con la cantante lirica Sophia Roland; cerca conforto nell’alcol, soffre di epilessia. Vive adesso con la madre, compone e si mantiene economicamente insegnando musica; frequenta un ristretto gruppo di artisti comprendente, tra gli altri, Franz Schubert e Felix Mendelssohn Bartholdy. Alla ricerca di affermazione in ambito musicale Norbert decide di raggiungere suo fratello Friedrich a Parigi, ma non fa in tempo ad attuare questo progetto perché il 7 maggio 1836 muore annegato nella piscina dello stabilimento termale di Aquisgrana, probabilmente a causa di un attacco epilettico. Robert Schumann, che provvederà all’orchestrazione dello Scherzo della Seconda Sinfonia rimasta incompiuta, annuncia la sua morte sulla Neue Zeitschrift für Musik come la più grande perdita nel mondo musicale dopo Schubert; per le sue esequie Mendelssohn compone la Trauermarsch in la minore Op. 103.

Duo in mi bem. magg. per clarinetto e pianoforte Op. 15
Dimitri Schenker, clarinetto
Elisabeth Schenker, pianoforte

Quartetto per archi n. 4 in la min. Op. 14
(Allegro moderato – Andante 15:30 – Tempo di menuetto 22:59 – Allegretto con moto 23:54)
Manheimer Streichquartett

Sonata per pianoforte in fa min. Op. 8
(Allegro molto –  Romanze 09:13 – Finale: Allegro molto e con fuoco 16:20)
Hiroko Maruko, pianoforte

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...