Mateo Romero

Mateo Romero (1575? – 1647)

Compositore spagnolo di origine belga, maestro di cappella alla corte di Madrid, Mateo Romero è tra i compositori più apprezzati del suo tempo; collocato tra due epoche musicali, il periodo rinascimentale e quello barocco, ha un ruolo importante nell’introduzione in Spagna del moderno stile italiano.
Mathieu Rosmarin, nato a Liegi e rimasto orfano di entrambi i genitori in tenera età, è reclutato come chierichetto per la cappella reale di Madrid, come molti altri bambini dei Paesi Bassi, allora sotto il dominio spagnolo; nel 1585 la sua formazione come corista è affidata ai suoi connazionali George de La Hele e Philippe Rogier. Mateo Romero è dotato di gran talento musicale e presto viene conosciuto come “El Maestro Capitan”; dal 1594 adotta ufficialmente il nome in lingua castigliana. Nel 1598 ottiene l’incarico di maestro di cappella alla corte di Filippo III, incarico confermatogli anche da Filippo IV, suo allievo di composizione e viola da gamba. Nel 1605, ordinato sacerdote, è assegnato alla diocesi di Pamplona; si trasferisce poi a Santiago de Compostela e nel 1623 a Toledo. Nel 1634 abbandona ogni incarico a causa delle sue cattive condizioni di salute.
Mateo Romero è autore di composizioni profane in castigliano e di musica sacra in latino. Un trattato di teoria musicale e buona parte delle sue opere sono andate distrutte nell’incendio nell’Alcazar Reale di Madrid della vigilia di Natale 1734, altre ancora, nel terribile terremoto del 1755 che ha distrutto la Biblioteca Reale di Lisbona. Di contro, le sue composizioni sono le più numerose tra quelle inserite nel famoso Cancionero de la Sablonara, una delle poche raccolte di musica della corte di Spagna del XVII secolo giunte fino a noi.

“Libera me, Domine”
Capella Sancti Michaëlis

“Romerico florido”
Ensemble La Reverencia

“Missa Bonae Voluntatis”, a tre cori e basso continuo
I. Magnificat a 8, primo tono
II. Kyrie
III. Gloria
IV. Credo
V. Sanctus
VI. Agnus Dei
VII. Laudate Dominum omnes gentes a 12 (in loco Deo Gratias)
Coro da Camera di Namur
Ensemble La Fenice
Direzione: Jean Tubéry

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...