Clara Wieck Schumann – Soirées Musicales, Op.6

Clara Wieck Schumann – Soirées Musicales, Op.6

Clara Wieck, moglie di Robert Schumann, brillante pianista acclamata in tutta Europa, è anche compositrice sensibile e fantasiosa. Inizia a scrivere i suoi primi brani all’età di dieci anni, cessando di comporre nel 1854, dopo il tentativo di suicidio di Schumann, di cui curerà la raccolta e la pubblicazione delle opere.
In “Soirées Musicales“, sei pezzi per pianoforte composti tra il 1835 e il 1836 e pubblicati a Lipsia da Hofmeister, Clara Wieck propone alcuni generi di breve durata che in quegli anni si stavano affermando nella letteratura pianistica: Toccatina, Notturno, Mazurka, Ballata, Polonaise. Nei sei brani si nota la forte influenza di Chopin e quella di Mendelssohn, peraltro appaiono ben costruiti e ricchi di fantasia. Robert Schumann era molto affezionato alla Mazurka in sol maggiore (n. 5) tanto da utilizzarne le prime due battute come tema d’apertura per le sue diciotto “Davidsbündlertänze“, danze dei compagni di David.
Il primo brano è un impegnativo esercizio digitale che racchiude una sezione centrale molto lirica; il secondo, in tempo lento di 6/8 e in forma ternaria (ABA), è sicuramente il pezzo più ispirato dei sei.

Hillary Nordwell, pianoforte
00:00 Toccatina
02:28 Notturno
07:52 Mazurka
11:18 Ballade
18:25 Mazurka
21:02 Polonaise

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...