Juan Bautista Comes

Juan Bautista Comes (1582? – 1643)

Juan Bautista Comes, autore quasi esclusivamente di musica sacra, è tra i compositori spagnoli più significativi nella transizione dalla polifonia rinascimentale al ricco mondo contrappuntistico del barocco; è tra i primi a fare uso della policoralità a più voci.
Nato a Valencia, Juan Bautista Comes sin dall’infanzia è un corista della Cattedrale dove è allievo di Juan Ginés Pérez. Nel 1596 assume l’incarico di organista della chiesa di San Pietro Apostolo a Sueca, poi, dal 1603 al 1608, è cantore e maestro di cappella nella cattedrale di Lérida. Nel 1609 Juan Bautista Comes ritorna nella sua città natale; è attivo come docente presso il Collegio Reale del Seminario del Corpus Domini (conosciuto come El Patriarca), e dal 1632 come maestro di cappella della Cattedrale. Nel decennio tra il 1619 e il 1629 svolge le mansioni di secondo Maestro alla corte di Madrid, durante il regno di Filippo III e Filippo IV.
L’opera superstite di Juan Bautista Comes comprende circa duecento composizioni; notevoli sono un Gloria in 40 parti e un Dixit Dominus a 17 voci, né vanno dimenticate le “Danze del Corpus Domini” che venivano eseguite dai bambini del Patriarca. Gran parte della sua musica è policorale; spesso i testi sacri sono adattati al linguaggio più popolare dei villancicos.

Te Deum
Victoria Musicae, dir. Josep R. Gil-Tàrrega

Gloria
Huelgas Ensemble, dir. Paul van Nevel

A la sombra estáis (Villancico al Santissimo)
Al Ayre Español, dir. Eduardo López Banzo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...