Schubert – Sonata per pianoforte n. 1 D.157

Franz Schubert – Sonata per pianoforte n. 1 in mi magg., D.157

Composta nel mese di febbraio 1815, all’età di diciotto anni, la sonata per pianoforte in mi maggiore D.157 si articola in tre movimenti, Allegro ma non troppo, Andante, Minuetto: Allegro vivace e Trio, che nel manoscritto autografo di Schubert sono completi; eppure molti critici ritengono che manchi di un quarto movimento finale. Non esiste alcuna indicazione in merito a una sua eventuale scrittura, ma è insolito che la sonata si chiuda con un Minuetto e Trio, ed è altrettanto insolito, essendo questo movimento in tonalità si bemolle maggiore, che si chiuda in una chiave diversa dalla sua tonica; è quindi ritenuta incompiuta ipotizzando l’intenzione di Schubert di scrivere un quarto movimento nella tonalità iniziale di mi maggiore.
Il primo movimento, Allegro ma non troppo, pagina leggera arricchita da scale e arpeggi, è piacevole all’ascolto nonostante sia debole sul piano dell’invenzione melodica; all’intrepido tema principale si contrappone un vispo e saltellante motivo secondario. Il movimento, che ha un breve sviluppo, si conclude dopo la ripetizione della sezione espositiva.
Il movimento centrale, Andante, è in forma di rondò con due episodi. Il cullante tema principale crea un’atmosfera sognante e malinconica; il secondo motivo ha carattere consolatorio. Un episodio ritmato, vigoroso, spezza l’incanto del tema principale.
Il terzo movimento, Minuetto: Allegro vivace e Trio, è uno Scherzo gioioso e intenso che racchiude un Trio ricco di cangianti armonie, affascinante e raffinato.

Julius-Jeongwon Kim, pianoforte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...