Iwan Pratsch

Iwan Pratsch (1750 – 1818)

Iwan Pratsch, compositore di nazionalità ceca, trascorre la maggior parte della sua vita a San Pietroburgo dove insegna clavicembalo presso l’Istituto Smolny e la Scuola di Musica del teatro di corte.
Quasi niente si conosce di Iwan Pratsch che, nato in Slesia, nel 1770 si trasferisce a San Pietroburgo ed è già un musicista esperto.
Nel 1790 pubblica assieme a Nikolaj Lvov una raccolta di canti popolari russi con accompagnamento di pianoforte; alcuni di questi motivi sono stati poi utilizzati da compositori russi e occidentali, tra cui Musorgskij, Rimskij-Korsakov, Beethoven (Quartetto per archi Razumovsky), Rossini.
Iwan Pratsch è autore di numerose trascrizioni e arrangiamenti per pianoforte, tra le sue composizioni figurano anche alcune pagine per clavicembalo e una Marcia funebre per la morte del generale Kutuzov; poche di queste opere oggi sono conosciute, alcune si conservano soltanto nel manoscritto originale della collezione “Album del principe Borjatinskijs”.

Fandango
Anastasiya Akinfina, clavicembalo

Marcia funebre per la morte del generale Kutuzov

Sonata per pianoforte e violoncello in la min. Op. 6: Allegro moderato
Alexei Lubimov, pianoforte
Dmitry Sokolov, violoncello

“Во поле береза стояла” (Nel campo della betulla sorgeva)
(Inserita nella I edizione della raccolta Pratsch/Lvov)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...