Alfred Francis Hill

Alfred Francis Hill (1869 – 1960)

Alfred Francis Hill, compositore, insegnante e direttore d’orchestra, è considerato il compositore più significativo della prima generazioni di musicisti di stampo europeo in Nuova Zelanda e in Australia; il suo stile conservatore riflette le impostazioni della Scuola romantica di Lipsia, tuttavia presenta influssi della tradizione māori e del folklore musicale aborigeno.
Nato a Melbourne, Alfred Hill trascorre gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza in Nuova Zelanda, ad Auckland e dal 1875 a Wellington; sotto la guida di suo padre, violinista dilettante, Alfred Hill impara presto a suonare il violino e la cornetta. All’età di quindici anni suona come primo violino in tournée con la Grand Opera Company di Charles Harding. Tra il 1887 e il 1891 studia al Conservatorio Reale di Lipsia, dove è allievo di Gustav Schreck, Hans Sitt e Oscar Paul. Nella città tedesca rimane fino al 1897; in questi anni si aggiudica il Premio Helbig, pubblica alcune composizioni, tra cui la Sonata Scozzese per violino e pianoforte, suona come secondo violino nell’Orchestra del Gewandhaus.
Tornato in Nuova Zelanda, Alfred Hill trova occupazione come insegnante di violino; partecipa in formazioni cameristiche e dirige la Wellington Orchestral Society. Il suo spiccato interesse verso la musica tradizionale è determinante nell’istituzione di un Centro di studio Māori a Rotorua; in questo periodo compone il suo primo quartetto per archi, appunto su temi appartenti a quella cultura.
Il 1° gennaio 1901, in occasione delle celebrazioni della Federazione Australiana, dirige a Sydney un’esecuzione corale alla quale partecipano un migliaio di elementi vocali e dieci ensemble di ottoni. Nel 1911 Hill si stabilisce definitivamente a Sydney diventando il direttore del Austral Orchestral College e il secondo violino del Quartetto Austral. Nel 1913, insieme a Fritz Hart, fonda la Australian Opera League allo scopo di porre le basi per una tradizione operistica australiana. Dal 1937 si dedica esclusivamente alla composizione.
Alfred Hill è un autore prolifico, lascia più di cinquecento opere nei diversi generi musicali. Particolare interesse suscitano i suoi quartetti per archi che, per forma, rivelano una forte aderenza stilistica al contesto dell’Europa centrale; dalla rielaborazione di questi quartetti, derivano undici delle sue tredici sinfonie.
Temi e melodie proprie della tradizione della Guinea aborigena sono presenti in molte sue composizioni. Si ricordano soprattutto la Cantata “Maori Hinemoa”, eseguita alla Mostra Industriale di Wellington del 1896, la Sinfonia n. 1 in si bemolle maggiore del 1901, l’opera “Teora, o Il flauto incantato” del 1913, e la canzone “Arapeta Hira”, rifacimento di una tradizionale melodia Māori.

Sinfonia n. 2 “Joy of Life”
1. “The vigor of life – and its clock-like precision”. Allegro
2. “Life has its sorrow, but there is always hope”. Marcia funebre, Adagio (9:12)
3. “Life has its playground – We dance, and sing, and love, and when we grow weary – we take our departure”. Scherzo (19:14)
4. “Gloria in excelsis Deo”. Finale (23:05)
Genty Stevens, soprano
Norma Hunter & Jane Carter, mezzosoprani
Malcolm Potter, tenore
Alan McKie & Robert Dawe, baritoni
Adelaide Singers
Adelaide Philharmonic Choir
South Australian Symphony Orchestra, dir Patrick Thomas

Concerto per pianoforte in la magg.
1. Allegro (0:00)
2. Intermezzo (9:23)
3. Nocturne – Hommage to Chopin (11:24)
4. Finale – Contrasts (17:48)
David Bollard, pianoforte
West Australian Symphony Orchestra, dir. Georg Tintner

Linthorpe – Impressione in forma di preludio, fuga e corale per orchestra
Sydney Symphony Orchestra, dir. Willem Van Otterloo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...