Raffaele Calace

Raffaele Calace (1863 – 1934)

Raffaele Calace, virtuoso di mandolino e liuto cantabile, definito “Il Paganini del mandolino”, è senza dubbio l’esponente più significativo della ben nota famiglia di liutai napoletani; scrive espressamente per il mandolino affrancandolo dalla necessità di utilizzare la musica creata per altri strumenti, crea il mandolino per concertista, strumento dal grande formato con tastiera prolungata fino al 29º tasto, realizza una variante a cinque cori di corde del mandoloncello trasformandolo in liuto cantabile, strumento da solista che propone in moltissimi concerti.
Raffaele Calace, secondogenito di Antonio Calace, si occupa assieme al fratello maggiore Nicola dell’attività di famiglia, continuando da solo quando il fratello emigra negli Stati Uniti.
Studia al Conservatorio di Napoli diplomandosi in composizione sotto la guida dei maestri Paolo Serrao e Francesco Ancona; si dedica alla promozione del mandolino, sia con l’attività concertistica, sia con la pubblicazione di circa 200 opere tra cui la “Scuola di Mandolino”, un metodo particolarmente apprezzato per l’analisi descrittiva di tutte le possibilità tecniche ed espressive dello strumento, volume tradotto e pubblicato anche  in Francia e Germania. Fra le tante attività intraprese giova ricordare la pubblicazione tra il 1905 e il 1910 della rivista “Musica Moderna”, periodico quindicinale al quale collaborano musicisti, poeti e pittori napoletani del tempo. Raffaele Calace effettua nel 1924 una lunga e fortunata tournée in Giappone dove, tra l’altro, è chiamato a dirigere l’Orchestra della Corte Imperiale. Al suo rientro in Italia fonda e dirige l’Accademia Mandolinistica Napoletana, un’orchestra di 40 elementi con la quale prosegue la sua intensa ed affermata attività concertistica.

Rapsodia napoletana Op. 66
Liuqin Chen Zi Han, mandolino
Lai Pinhao, pianoforte

Bolero Op. 26
Orchestra mandolinistica di Lugano, dir. Mauro Pacchin

Concerto n. 2 in la min. Op. 144
Elena Ivanova, mandolino
Accademia di Musica Sinfonica della Repubblica di Belarus, dir. Andrey Galanov

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.