Francisco Braga

Francisco Braga (1868 – 1945)

Francisco Braga, compositore, direttore d’orchestra e didatta, svolge un ruolo importante nella rimodulazione del sistema d’insegnamento della musica in Brasile, principalmente attraverso la ristrutturazione del Conservatorio imperiale di Rio de Janeiro; è ricordato anche come autore di un gran numero di marce e inni patriottici, tra cui il più popolare è Hino a Bandeira Nacional sui versi del poeta Olavo Bilac.
Nato in una modesta famiglia di Rio de Janeiro, Antonio Francisco Braga rimane orfano di padre all’età di otto anni; studia presso l’Asilo dei ragazzi svantaggiati (O Asilo dos Meninos Desvalidos) il cui direttore, sorpreso dalle sue doti musicali, ne autorizza l’ammissione al Conservatorio. Francisco Braga frequenta il corso di clarinetto di Antonio Luis de Moura, studia armonia, contrappunto e fuga con Carlos de Mesquita; nel 1887 debutta come compositore con l’Ouverture-Fantasia eseguita nel primo concerto della Società dei Concerti Popolari. Nel 1888 è nominato insegnante dell’Asilo; nel 1890 si classifica al quarto posto nel Concorso per la selezione del nuovo inno nazionale brasiliano. Ottiene una borsa di studio governativa per studiare al Conservatorio di Parigi dove è allievo di Jules Massenet; trascorre qualche tempo in Germania, a Dresda e a Bayreuth dove assiste all’allestimento della tetralogia wagneriana.
Nel 1900 Francisco Braga ritorna in Brasile; insegna all’Istituto Nazionale di Musica e all’Istituto Professionale maschile; nel 1908 è nominato insegnante e istruttore delle bande musicali della Marina.
Il suo poema sinfonico Insônia viene eseguito il 14 luglio 1909 durante il concerto d’inaugurazione del Teatro Municipale di Rio.
Francisco Braga è attivo anche come direttore d’orchestra; dal 1912 è il direttore principale della Società dei Concerti Sinfonici, dal 1931 è il primo titolare della Orchestra del Teatro Municipale di Rio.
Nel 1933, colpito da un attacco cardiaco mentre dirige l’Incantesimo del Venerdì Santo dal Parsifal di Wagner, abbandona il palco;  non riprenderà più l’attività di direzione e nel 1938 lascia anche l’insegnamento. Muore prima di aver completato l’opera Anita Garibaldi.

Divertimento per pianoforte
Claudio de Brito

Episodio Sinfonico
Orquestra Sinfônica Municipal de Campinas, dir. Benito Juarez

Trio con pianoforte
I. Andante – allegro non troppo
II. Allegretto spiritoso
III. Lundú
IV. Allegretto
Trio Brasileiro:
Gilberto Tinetti, pianoforte
Erich Lehninger, violino
Watson Clis, violoncello

Hino a Bandeira Nacional (Strumentale)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.