The Mills Brothers

The Mills Brothers

“Quattro ragazzi e una chitarra”, così nei locali e nelle trasmissioni radio veniva annunciata la performance del gruppo The Mills Brothers, un quartetto vocale americano di grande successo tra la fine degli anni ’20 e i primi anni ’40; quattro fratelli dotati di un talento indiscutibile, il primo gruppo afro-americano ad avere un proprio programma radiofonico nazionale.

Nati a Piqua, Ohio, i fratelli Mills, John Charles (1910), Herbert (1912), Harry (1913) e Donald (1915), iniziano sin da bambini a cantare in gruppo, incoraggiati dal padre, un barbiere, membro del coro a cappella Four Kings of Harmony. Dopo le prime esibizioni presso le chiese locali e la partecipazione a varietà radiofonici, il gruppo si afferma nel 1928 durante un concorso organizzato dal May’s Opera House di Piqua; Harry Mills, avendo smarrito il suo kazoo utilizza le mani per imitare il suono di una tromba. Questo stratagemma segna l’inizio del successo per i quattro fratelli che, accompagnati solo dalla chitarra di John, suonano come una band jazz completa; ciascuno, infatti, si era specializzato nell’imitazione di uno specifico strumento: tuba, tromba e trombone.
Nel 1930 The Mills Brothers firmano un contratto con la Columbia Radio Brodcasting di New York, iniziano a registrare per la Brunswick Records, mentre dal 1934 incidono per la Decca Records; la loro prima apparizione cinematografica è del 1932, con il film The Big Broadcast. Il loro più grande successo è Paper Doll, un brano del 1943 che venderà più di sei milioni di dischi.
La morte improvvisa di John Charles nel 1936 determina negli altri fratelli la volontà di ritirarsi dalle scene, ma ciò non avviene perché il loro padre prende il posto di John, inoltre il gruppo si allarga con l’inserimento di un chitarrista esterno. Nel corso degli anni ’40 The Mills Brothers abbandonano le imitazioni strumentali e si esibiscono come un tradizionale ensemble vocale col supporto di strumenti o di una intera orchestra.

Swing It, Sister

How’m I Doin’, Hey, Hey

I Heard

Caravan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.