Alexander Kastalsky

Alexander Kastalsky (1856 -1926) Alexander Kastalsky, compositore, musicologo ed etnografo,riveste un ruolo importante nello sviluppo della musica sacra russa di quel periodo; le sue composizioni hanno un’influenza significativa sullo stile corale di molti compositori, tra cui Grečaninov, Rachmaninov e Stravinsky. Annunci

William Grant Still

William Grant Still (1895 – 1978) William Grant Still, spesso definito il decano dei compositori afroamericani, attinge alla musica popolare e cerca di conciliare l’eredità africana con le forme europee predominanti nella vita concertistica americana.  I libri di storia lo ricordano quale detentore di una serie di primati: è il primo compositore nero ad avere […]

Mario Castelnuovo-Tedesco: Concerto per chitarra n. 1

Mario Castelnuovo-Tedesco: Concerto per chitarra n. 1 in re maggiore Op. 99 Composto nel 1939 da Mario Castelnuovo-Tedesco, che nell’estate di quell’anno emigrava negli Stati Uniti a seguito delle leggi razziali fasciste, per il grande Andrés Segovia, il Concerto per chitarra n. 1 in re maggiore viene eseguito per la prima volta il 28 ottobre […]

Diogenio Bigaglia

Diogenio Bigaglia (1676? – 1745?) Diogenio Bigaglia, anche Padre Benedettino Bigaglia o Padre Bicajo secondo alcuni manoscritti, è autore di Messe, Oratori, Cantate sacre e profane e musica strumentale; gran parte della sua opera è andata persa, particolarmente apprezzate sono le sue sonate per flauto dolce o violino.

Virgilio Mortari

Virgilio Mortari (1902 – 1993) Compositore, docente, direttore artistico dell’Accademia Filarmonica Romana e del Teatro La Fenice di Venezia, dal 1963 vicepresidente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Virgilio Mortari lascia una copiosa eredità musicale nei vari generi, ma con prevalenza nel teatro e nella musica sacra. È autore con Alfredo Casella del manuale di strumentazione […]

Paul Büttner

Paul Büttner (1870 – 1943) Paul Büttner, compositore tedesco del periodo tardo-romantico, direttore di coro e critico musicale, negli ultimi anni della sua carriera è messo al bando per il suo impegno contro il nazionalsocialismo. Oggi è ricordato soprattutto per le sue quattro sinfonie.