Joseph Ryelandt

Joseph Ryelandt (1870 – 1965) Compositore belga, Joseph Ryelandt è conosciuto soprattutto per la sua musica vocale sacra. Tutte le sue opere sono impregnate di religione e misticismo; la sua musica è una sintesi tra il post-romanticismo tedesco e i primi elementi dell’impressionismo francese, tra le influenze di Franck e Wagner si percepiscono echi di […]

Déodat de Séverac

Déodat de Séverac (1872 – 1921) Compositore e organista francese, allievo di Vincent d’Indy e di Isaac Albeniz, Déodat de Séverac si distingue per il suo stile molto raffinato, evocativo di suggestioni, colori e paesaggi della sua terra, la Languedoc.

Leóš Janáček – Idillio per orchestra d’archi

Leóš Janáček – Idillio per orchestra d’archi I due primi lavori per orchestra d’archi di Leóš Janáček, Suite e Idillio, appartengono alla sua fase compositiva giovanile e sebbene siano d’impronta tardo-romantica, lasciano intravedere quelle idee e quelle soluzioni armoniche che saranno sviluppate nelle opere successive.

Alfred Francis Hill

Alfred Francis Hill (1869 – 1960) Alfred Francis Hill, compositore, insegnante e direttore d’orchestra, è considerato il compositore più significativo della prima generazioni di musicisti di stampo europeo in Nuova Zelanda e in Australia; il suo stile conservatore riflette le impostazioni della Scuola romantica di Lipsia, tuttavia presenta influssi della tradizione māori e del folklore […]

Berlioz – Tristia

Hector Berlioz – Tristia Op. 18 per coro e orchestra Tristia è una raccolta di tre brani per coro e orchestra scritti da Berlioz in momenti diversi, assemblati a Londra nel 1848 e pubblicati come insieme unico nel 1852; il titolo della raccolta, “Cose tristi”, citazione dell’opera poetica di Ovidio, esprime il disagio di Berlioz […]

Auguste Franchomme

Auguste Franchomme (1808 – 1884) Abile violoncellista, il più celebre del suo tempo, Auguste Franchomme perfeziona la tecnica elegante e leggera, tipica della scuola francese, sviluppata dai fratelli Jean-Pierre e Jean-Louis Duport; legato da profonda amicizia a Fryderyk Chopin, lo assiste a Parigi durante gli ultimi anni di vita.