Johann Christian Friedrich Haeffner

Johann Christian Friedrich Haeffner (1759 – 1833) Johann Christian Friedrich Haeffner, musicista tedesco attivo in terra di Svezia per oltre cinquant’anni, è ricordato come il padre della canzone nordica dello studente (Nordiska studentsångens fader); i cori maschili a quattro voci, da lui organizzati all’Università di Uppsala, sono alla base di una tradizione molto sentita in […]

Francesco Morlacchi

Francesco Morlacchi (1784 – 1841) Operista e compositore, Francesco Morlacchi è ricordato tra i principali alfieri dell’opera italiana in Germania; attivo a Dresda, maestro della cappella reale e direttore dell’Opera italiana, si pone come antagonista di Carl Maria von Weber, direttore del Teatro dell’Opera tedesca dal 1817 al 1826.

Bartolomeo Campagnoli

Bartolomeo Campagnoli (1751 – 1827) Musicista di grande spessore, Bartolomeo Campagnoli offre un notevole contributo alla diffusione, soprattutto in Germania, dello stile violinistico italiano del XVIII secolo; la sua opera didattica è ancora oggi un preciso riferimento per gli studenti di violino e di viola.

Matthias van den Gheyn

Matthias van den Gheyn (1721 – 1785) Matthias van den Gheyn, compositore fiammingo, organista e carillonneur, è il primo musicista a comporre espressamente per il carillon; prima di lui, i suonatori di carillon attingevano soprattutto al repertorio cembalistico, utilizzando musiche di danza e motivi popolari, spesso trascritti in forma di preludio e variazioni.

Joseph Touchemoulin

Joseph Touchemoulin (1727 – 1801) Joseph Touchemoulin, virtuoso di violino, è uno dei pochi compositori francesi del XVIII che svolge tutta la sua carriera in terra di Germania; musicista quasi del tutto dimenticato, viene riscoperto nel 2005 da Patrick Ayrton ed inserito in un particolare progetto di registrazione in prima mondiale delle sue opere.

Federigo Fiorillo

Federigo Fiorillo (1755 – 1823?) Federigo Fiorillo, musicista attivo in varie città d’Europa, abile suonatore di mandolino, è ricordato particolarmente per i suoi 36 Capricci per violino solo (Étude pour le violon), da Philip J. Bone ritenuti non inferiori a quelli di Kreutzer e Rode (The Guitar and Mandolin: Biographies of Celebrated Players and Composers […]

Nicolas Lebègue

Nicolas Lebègue (1631 – 1702) Nicolas Lebègue, maestro di Nicolas de Grigny, è ricordato tra i principali esponenti della Scuola organistica francese; le sue suites per clavicembalo sono molto conosciute nell’Europa del suo tempo, come attestano le numerose copie diffuse specialmente nell’area germanica.